Estetica del b&b: come collocare i quadri sulle pareti

Nella sistemazione degli interni di un bed&breakfast, la decorazione delle pareti è uno degli aspetti più complicati da curare, perché non è affatto semplice cercare di immaginare l’effetto finale che si intende ottenere.
Al di là del colore delle pareti, è la disposizione dei quadri, dei poster e di qualsivoglia elemento a complicare le cose, facendo sorgere dubbi e domande.
Non si può semplicemente acquistare un quadro e piazzarlo in un punto della casa senza ragionare sul giusto bilanciamento dei colori, della luce e delle dimensioni, perché si rischierebbe di arredare un ambiente in modo poco equilibrato, a discapito dell’armonia generale e del benessere di chi ci vive.
Se desiderate arredare il vostro b&b con gusto, sensibilità ed armonia, seguite i nostri consigli circa la giusta disposizione di quadri e stampe decorativi.

Consigli per disporre i quadri sulle pareti

Quando si possiede il b&b dei propri sogni, si farebbe di tutto per valorizzarne ogni aspetto e far si che questo abbia una sua personalità sotto ogni punto di vista.
Una struttura di accoglienza non può considerarsi terminata senza un’adeguata decorazione delle pareti, mediante l’uso di poster, quadri, stampe e fotografie. Questi elementi rappresentano un must nell’arredo degli interni, giacché possiedono un grande potenziale estetico da poter sfruttare per abbellire l’ambiente.
L’estetica di una casa si compone di più fattori: quadri, mobili, tinte, materiali, complementi d’arredo e finiture, sono tutti elementi di un insieme che costituisce il valore estetico di una casa. È dunque facile comprendere come questi elementi debbano essere in sintonia tra di loro, per poter creare la giusta armonia nell’ambiente e catturare l’interesse dei visitatori.
Per evitare di ottenere un effetto visivo caotico, bisogna prestare attenzione alla disposizione dei quadri sulle pareti, cercando di mantenere in equilibrio gli elementi.
A seconda del tipo di ambiente in cui li disporrete, i quadri potranno servire a conferire maggiore luce in spazi bui ed angusti, oppure maggiore vivacità ad ambienti anonimi e banali. Anche i colori e la tipologia dei quadri dovranno adattarsi con spontaneità al resto dell’ambiente, per far si che non stonino.
Un quadro viene realizzato allo scopo di essere ammirato, dunque sarà opportuno esporre un quadro dove possa risultare ben visibile. Ai fini di una disposizione adeguata, i fattori da considerare sono anche lo spazio a disposizione, la grandezza dell’ambiente e la tipologia di quadro.
In linea generale, i quadri grandi, ben visibili, caratterizzati da colori scuri e da pochi dettagli, possono tranquillamente essere esposti ad un’altezza maggiore rispetto ai quadri più piccoli, molto dettagliati e caratterizzati da colori tenui e chiari. Per fornirvi delle interessanti idee circa lo stile artistico da adottare per la vostra casa, vi suggeriamo di visitare la galleria delle stampe moderne su tela di questo sito.
E se invece volessimo attaccare più stampe su un’unica parete?
La possibilità di appendere più stampe, o quadri sulla stessa parete dipende dalla tipologia di quadro, o stampa: se il quadro è grande ed importante, sarà preferibile dedicargli una parete intera, mentre un insieme di quadri più piccoli e di impatto visivo minore potrà essere allineato senza problemi sulla stessa parete. È inoltre possibile, per ottenere un effetto più gradevole, allineare le stampe con altri elementi circostanti che si trovano sulla stessa linea, ad esempio uno specchio, una mensola, ecc…La cosa importante è che l’effetto finale risulti uniforme, dunque la distanza tra i vari quadri dovrà essere la stessa, così come i toni cromatici delle stampe dovranno essere armoniosi tra loro. Infine, per arredare delle pareti anguste, più strette di quelle normali, si consiglia di utilizzare stampe verticali, che riempiano lo spazio in verticale. Se volete abbinare i quadri ad un sistema di illuminazione a LED, o con faretti, si consiglia di illuminare i dipinti dall’alto per evitare i fastidiosi riflessi e per notare di meno le eventuali imperfezioni.